Fatturazione Elettronica: sintesi del convegno

03 dicembre 2018

Il conto alla rovescia è partito: tra un mese (dal 1° Gennaio) partirà la fatturazione elettronica tra privati. Per farsi trovare preparati a questa rivoluzione, Giovedì 29, a Palazzo Soragna, si è svolto l’incontro incentrato sugli aspetti fiscali, gestionali ed operativi, organizzato dal Gruppo Imprese Artigiane.

Massimo dall’Asta (DSS) ha illustrato le procedure tecniche da seguire per produrre e inviare le fatture elettroniche. Il relatore, in particolare, si è soffermato sui meccanismi per la preparazione di un file xml (il sostituto della fattura cartacea) e per l’invio del file all’Agenzia delle Entrate, compresi i relativi scambio di notifiche e la consegna del file al cliente.

Piergiorgio Ricchetti, Responsabile dell’Ufficio Sindacale GIA e Vice-direttore FIASA, ha posto l’accento sull’impatto della fatturazione elettronica sull’attività amministrativa dell’azienda: “La fatturazione elettronica rappresenta un cambiamento epocale per le imprese. E’ quindi importante cercare di cogliere le opportunità legate a questa rivoluzione, a partire dall’efficientamento dei processi organizzativi”.

L’avvio ufficiale è per il 1° Gennaio, ma è previsto un periodo di prova di 6 mesi in cui non sono previste sanzioni. Per rispondere alle necessità delle aziende, è stato pensato da FIASA un servizio per la gestione e conservazione delle fatture elettroniche. “Siamo in grado di offrire degli strumenti gestionali – ha aggiunto Ricchetti – in grado di produrre direttamente le fatture elettroniche oppure, per chi desidera mantenere il proprio software gestionale, dei connettori che leggono i dati in formato testuale e li trasformano in documenti elettronici”.


In allegato alla notizia potete trovare le slide del convegno.

Chiedi informazioni e scopri tutti i vantaggi per gli associati GIA

Scopri di più

Contenuto protetto

Per poter visualizzare il contenuto è necessarrio effettuare il login.