Dalle Ue bando da un milione per le nuove professioni culturali

11 luglio 2019

Prende il via la seconda fase di Finance, Learning, Innovation and Patenting for Cultural and Creative Industries (Flip for CCIs), progetto dell’Unione Europea per testare politiche e azioni a favore dello sviluppo del settore delle industrie culturali e creative. Il bando, da 1.050.000 €, ha come obiettivo quello di esplorare il divario tra la formazione, lo sviluppo delle competenze e il mercato del lavoro, favorendo i collegamenti tra industrie culturali e gli hub creativi, gli spazi di produzione, i fablab e i centri culturali.

L’organizzazione che vincerà il bando, che ha scadenza il 12 agosto 2019, dovrà mettere a sistema attività che coinvolgano professionisti e imprenditori del settore in diversi Stati della UE per sperimentare approcci innovativi all’insegnamento, mappare le buone pratiche già esistenti, ma ed introdurre degli standard europei legati alle competenze, che facilitino la mobilità e l’inserimento dei professionisti dell’area culturale nel mondo del lavoro.

Tra gli obiettivi specifici di quest’iniziativa, infatti, c’è proprio quello di lavorare sul tema dell’allineamento delle qualifiche rispetto agli schemi di riferimento già esistenti, dove spesso le professioni del patrimonio culturale sono assenti o non visibili in quanto rappresentate sotto altre diciture. Stiamo parlando, ad esempio, dello European Qualification Framework (EFQ) ed ESCO (European Skills, Competences, Qualifications and Occupation) , una piattaforma multilingua sviluppata per l’implementazione della New Skills Agenda for Europe , che identifica e classifica oltre 13.000 competenze, qualificazioni e occupazioni per fornire un linguaggio comune a chi cerca lavoro, ma anche per le imprese e le istituzioni che cercano candidati europei.

Per maggiori informazioni l’Ufficio Credito GIA è a disposizione.

 

Chiedi informazioni e scopri tutti i vantaggi per gli associati GIA

Scopri di più

Contenuto protetto

Per poter visualizzare il contenuto è necessarrio effettuare il login.