Obbligo di nomina del Collegio Sindacale – Comunicato

08 marzo 2019

COMUNICATO STAMPA – OBBLIGO NOMINA COLLEGIO SINDACALE

NUOVI COSTI BUROCRATICI A CARICO DELLE PICCOLE IMPRESE

“L’estensione alle piccole società a responsabilità limitata e alle cooperative dell’obbligo di nominare il collegio sindacale è l’ennesimo aumento di costi per le piccole imprese. Questo nuovo carico burocratico ed economico rappresenta l’ennesima stangata inflitta alle piccole imprese di cui non si comprende la reale utilità. E costerà alcune migliaia di euro a impresa”.  E’ quanto afferma Giuseppe Iotti, Presidente Gruppo Imprese di Parma.

Il provvedimento andrà in vigore il prossimo 16 marzo.  Riguarda le srl e le cooperative che siano rientrate anche in uno solo dei seguenti parametri per due anni consecutivi: più di nove dipendenti (fino a oggi 50), stato patrimoniale superiore ai due milioni (finora era fissato in 4,4 milioni), ricavi da vendite e prestazioni oltre i due milioni (attualmente 8,8 milioni).

“Nelle piccole società, in stragrande maggioranza a carattere familiare, generalmente non esistono soci di minoranza da tutelare e i rapporti con clienti e fornitori si fondano sulla personale, e reciproca, fiducia. Perché la norma non guarda alla realtà delle cose? Forse in questi anni le aziende che hanno chiuso lo hanno forse fatto per falso in bilancio? O per bancarotta fraudolenta? Questa norma è l’ennesimo incremento di oneri burocratici per le piccole imprese.”

Conclude il Presidente Iotti:

“E’ indispensabile che il governo ponga mano alla norma modificandone i limiti, è una questione di buon senso.”

Chiedi informazioni e scopri tutti i vantaggi per gli associati GIA

Scopri di più

Contenuto protetto

Per poter visualizzare il contenuto è necessarrio effettuare il login.